I prezzi Bitcoin aumentano su PayPal

Notizie Bitcoin NewsBitcoin e Paypal

Il prezzo Bitcoin sale a un nuovo massimo nel 2020, mentre una serie di eventi rialzisti spingono verso l’alto i mercati dei prodotti cripto

Dopo aver macinato lentamente fino al livello di 12.000 dollari per tutto il mese di ottobre, Bitcoin è passato da 12.000 dollari a toccare brevemente i 13.200 dollari. Il brusco movimento verso l’alto ha avuto luogo in poco meno di 24 ore e ha acceso un nuovo stato d’animo di bullismo in tutto lo spazio cripto.

Uno dei fattori scatenanti del movimento è stato l’annuncio ufficiale da parte di PayPal che inizierà a permettere agli utenti statunitensi di acquistare, vendere e conservare i beni crittografici. I primi asset disponibili su PayPal sono Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash.

Nell’annuncio, la società afferma che „l’adozione mainstream degli asset crittografici è stata ostacolata dalla loro limitata utilità come strumento di scambio a causa della volatilità, del costo e della velocità di transazione. Tuttavia, la promessa di piattaforme tecnologiche avanzate offre la possibilità di integrare le valute digitali. Secondo un’indagine della Banca dei Regolamenti Internazionali, una banca centrale su 10 – che rappresenta circa un quinto della popolazione mondiale – prevede di emettere le proprie valute digitali entro i prossimi tre anni“.

Il CEO di PayPal, Dan Schulman, ritiene che il passaggio alle valute digitali sia inevitabile. Dice che le valute digitali hanno vantaggi come l’inclusione finanziaria e l’accesso, l’efficienza, la velocità e la resilienza del sistema dei pagamenti e la possibilità per i governi di erogare fondi ai cittadini in tempi brevi.

„La nostra portata globale, la nostra esperienza nei pagamenti digitali, la nostra rete a due facce e i rigorosi controlli di sicurezza e conformità ci offrono l’opportunità, e la responsabilità, di contribuire a facilitare la comprensione, il riscatto e l’interoperabilità di questi nuovi strumenti di scambio“, afferma. „Siamo desiderosi di lavorare con le banche centrali e le autorità di regolamentazione di tutto il mondo per offrire il nostro supporto e contribuire in modo significativo a plasmare il ruolo che le valute digitali svolgeranno nel futuro della finanza e del commercio globale“.

Le transazioni crittografiche saranno possibili per i 346 milioni di clienti di PayPal e 26 milioni di commercianti attraverso una partnership con Paxos Trust Company. Il Dipartimento di Stato di New York per i Servizi Finanziari (DFS) ha concesso la prima „licenza condizionale BitLicense“ a PayPal, rendendo le transazioni legali negli Stati Uniti.

Gli utenti di PayPal potranno anche utilizzare i beni crittografati per acquistare beni e servizi da fornitori che accettano PayPal. PayPal inizierà ad abilitare le opzioni di acquisto negli Stati Uniti nelle prossime settimane, con un rollout completo previsto all’inizio del prossimo anno.

Non sono stati solo i mercati di crittografia a reagire positivamente alla notizia. Le azioni di PayPal (PYPL) hanno raggiunto immediatamente un nuovo massimo di $215,87 per PYPL.

Fomo istituzionale

La notizia di PayPal segue una serie di annunci pubblici di grandi aziende che hanno deciso di aggiungere Bitcoin al loro bilancio. In seguito ai precedenti annunci di MicroStrategy e Square, la modalità di avvio delle banche del Regno Unito è l’ultima società ad aggiungere Bitcoin alle proprie riserve. La fintech ha dichiarato che convertirà fino al 10% delle sue riserve di liquidità in Bitcoin come parte di una strategia a lungo termine per „proteggere il patrimonio degli investitori dallo svilimento della valuta“.

Jonathan Rowland, CEO di Mode, ha dichiarato: „Crediamo che il Bitcoin sia un veicolo per l’empowerment finanziario e, attraverso Mode, gli investitori possono ottenere un’esposizione a questa classe di attività attraverso una società quotata e pienamente conforme. Di fronte alle sfide di COVID e ai tassi di interesse del Regno Unito al livello più basso dei 326 anni di storia della Banca d’Inghilterra, la nostra fiducia nel valore a lungo termine del Bitcoin è solo aumentata. L’allocazione di oggi viene eseguita attraverso una moderna, lungimirante ma prudente strategia di gestione della tesoreria“.

All’inizio di questo mese, MicroStrategy ha annunciato un acquisto di Bitcoin per 425 milioni di dollari, mentre Square ha effettuato un acquisto di 50 milioni di dollari.

Bitcoin istituzionale

Nel frattempo, l’analista capo di Brave New Coin, Josh Olszewicz, dice che con così tanti catalizzatori rialzisti, semplicemente non ci sono molte ragioni per essere ribassisti al momento.

In un nuovo episodio del podcast di Brave New Coin’s Crypto Conversation, Olszewicz dice che è possibile che la Bitcoin raggiunga un nuovo massimo storico nel prossimo futuro. „Il mio modo di vedere la situazione è quello di chiedermi: qual è il tasso di cambiamento nella tendenza attuale? Questo ci dà una linea temporale per l’aspettativa di prezzo. Questo suggerisce che se il tasso di cambiamento attuale continua, possiamo aspettarci che entro gennaio il prezzo dovrebbe essere intorno ai 18-20 mila dollari. Questi numeri sembrano folli, ma finché la tendenza rimane intatta, non ci sono molte ragioni per essere ribassisti in questo momento“.

I possibili fattori scatenanti dell’orso potrebbero essere un crollo del mercato ereditato dal passato o un evento geopolitico, come un risultato inaspettato delle elezioni negli Stati Uniti.

La Bitcoin ha una breve storia di prezzi a cinque cifre. Il tempo che ha speso oltre i 12.000 dollari è ancora più breve, appena 61 giorni o giù di lì. Per contestualizzare questo dato, Olszewicz dice che è importante notare che „la cosa più grande che stiamo facendo ora è la normalizzazione a cinque cifre contro quattro cifre“. Nel 2017 è stato più un aumento parabolico, c’erano semplicemente più acquirenti che venditori